Premessa
Con decreto del Ministro per le politiche giovanili e lo sport del 27.2.2020 è stata istituita la Carta Giovani Nazionale (“CGN)” prevista dall’art.1 comma 413 della L. 27 dicembre 2019 n.160, finalizzata a promuovere una migliore qualità della vita delle giovani generazioni, sostenendone il processo di crescita e incentivando le opportunità volte a favorire la crescita e la partecipazione ad attività culturali, sportive e ricreative, anche con finalità formative.
Titolare dell’iniziativa è il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (“Dipartimento”), che si avvale di PagoPA S.p.A. e di Studiare Sviluppo S.r.l. per le attività relative alla CGN.
La CGN è uno strumento virtuale, individuale e nominativo dedicato ai giovani italiani ed europei residenti in Italia, dai 18 ai 35 anni di età (“Beneficiari”), può essere richiesta attraverso l’App IO, realizzata dalla società PagoPA S.p.A., e utilizzata al fine di usufruire delle apposite agevolazioni offerte da soggetti pubblici e privati aderenti all’iniziativa (“Operatori”) sull’acquisto o per l’accesso a beni e servizi.
Il presente documento e l’ulteriore documentazione qui richiamata (ad esempio, le specifiche API) costituiscono la “Documentazione Tecnica”) che forma parte integrante e sostanziale della convenzione per l’adesione degli Operatori (“Convenzione”) al programma Carta Giovani Nazionale (“Programma”), definisce i requisiti tecnici minimi necessari, le modalità di accreditamento, le condizioni e le istruzioni per la generazione e il riconoscimento delle agevolazioni a favore dei Beneficiari nonché, più in generale, le indicazioni tecniche per la corretta attuazione della Convenzione da parte degli Operatori.
La CGN aderisce al network delle youth card dei Paesi europei associati all'EYCA (European Youth Cards Association), dedicate alla fascia d’età 18-30, e pertanto le agevolazioni proposte dall’Operatore possono essere estese anche ai titolari della youth card EYCA, secondo le modalità che indicate nel paragrafo 4.6 di questo Documento.
Copy link